Un bicchierino di Vodka a San Pietroburgo

Russian Vodka

Russian Vodka
La vodka va bevuta fredda, ma non bisogna mai metterla in congelatore perché le sue qualità si alterano!

Se siete degli intenditori, o se semplicemente siete curiosi di conoscere tutti i segreti del più famoso distillato russo, non potrete mancare alla “Vodka Experience”.

L’evento organizzato dal prestigioso Grand Hotel Europe di San Pietroburgo, svelerà tutti i segreti della tradizionale bevanda russa, le ricette per creare i cocktail migliori, gli abbinamenti più adatti a tavola… e persino i trattamenti benessere a base di vodka!

In un perfetto contesto russo, nel pieno centro città, inoltre, l’Hotel sarà una perfetta accoglienza che renderà più piacevole il vostro viaggio.

Dalla perspective Nevski, la strada principale di San Pietroburgo in cui sorge il Grand Hotel Europe, infatti, è facile raggiungere i punti di maggiore interesse.
A pochi passi, per esempio, si trovano monumenti quali il Russian Museum e il Teatro Moussorgski.

La Vodka Experience avrà inizio nelle grandi sale del ristorante, in cui apprenderete alcune specialità culinarie russe esaltate da differenti qualità di vodka.

Lo chef vi accompagnerà in un viaggio culinario tra caviale Beluga di Astrakhan con vodka Beluga, salmone marinato accompagnato da vodka Tsarskaya Gold e per dessert fragole spolverate di zucchero a velo servite con vodka Grey Goose.

A seguire, nel Lobby Bar, un esperto sommelier svelerà i segreti dei più famosi e ricercati cocktail a base di vodka.

Tra le proposte il Wake Up Call creato miscelando ginger, miele, limone e vodka, il Russian Standard Platinum, il Dirty Martini, il Bloody Mary, il Moscow Mule e il White Russian.

A seguire anche una degustazione di oltre 22 tipi di vodka e specialità della casa come la vodka al pepe, al lime, alle bacche e al peperoncino.

E infine, per far rilassare i propri clienti, il Grand Hotel Europe proporrà anche due trattamenti spa a base di vodka, il Welcome to Russia e il Vodka Massage.

Per ulteriori informazioni e per le prenotazioni visitate direttamente il sito www.grandhoteleurope.com.

Curiosità

Il termine “vodka” in lingua slava significa “acqua”, proprio perchè ha l’aspetto limpido e simile a quello dell’acqua.

La formula moderna del superalcolico fu definita nel diciannovesimo secolo dal chimico Dimetri Mendeleiev; ma la parola vodka, usata per indicare il distillato del frumento fermentato, era già stata usata in Polonia nel 1405.

Alla fine del decimo secolo il gran principe Vladimir, al momento di scegliere una religione monoteista per il suo paese, opta per il cristianesimo e non per l’islam, che vieta l’alcool, perché, dichiara Vladimir: “La gioia dei russi é nelle bevande”.

In Russia oggi esistono circa 1500 varietà di vodka, pure  o aromatizzate.

Un litro di vodka pesa 953 grammi, la dose quotidiana da non superare é di 50 grammi per un adulto. Nei giorni di festa 150 gr. costituiscono il massimo.

Purtroppo questi limiti non sono considerati dalla maggioranza dei russi, che costituiscono uno dei paesi a più alta mortalità per alcolismo. Il paese conta al giorno d’oggi più di 2 milioni di alcolizzati radicati.

Le misure prese per la lotta contro questo flagello ai tempi di Nikita Cruciov o di Gorbaciov si sono rivelati praticamente inefficaci.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article
visita virtuale musei google

Google Art Project: I Musei Virtuali

Next Article
compagnie low cost

La Nuova Compagnia Low Cost Lufthansa

Related Posts