Profezia dei Maya e Viaggi a Bugarach

la fine del mondo 2012, Bugarach

la fine del mondo 2012, BugarachI Maya, come altre culture mesoamericane, misuravano il tempo utilizzando diverse tecniche e calendari, fondati su calcoli matematici, fisici, astronomici e persino mitologici.

Secondo questo sistema elaborato di calendari, basato su più cicli di durata diversa, il 21 Dicembre 2012 si verificherà un evento non definito che produrrà una certa discontinuità con il passato.

Le paure più diffuse che riguardano queste profezie suggeriscono che il mondo volgerà alla sua fine, ma è bene sapere che in realtà l’evento atteso è solo collegato temporalmente alla fine di uno dei cicli del calendario Maya.

Credenze dunque prive di qualsiasi rilievo scientifico, ma che in alcune parti del mondo, come in Cina, stanno divampando in veri e propri attacchi di panico.

Anche se la polizia, le autorità pubbliche e le comunità scientifiche sono riuscite a rassicurare migliaia di persone che la fine del mondo non avverrà il prossimo 21 Dicembre, una buona parte di popolazione mondiale crede all’imminente evento catastrofico, e ha già una soluzione in mente per scamparlo.

Sempre secondo i Maya, infatti, esisterebbe un luogo immune da tutti gli eventi che travolgeranno la terra fra pochi giorni, un piccolo borgo francese situato a 800 km da Parigi.

Bugarach è una piccola cittadina francese di appena 198 abitanti, situata tra i monti, vissuta al riparo dal turismo e dall’edilizia frenetica fino ad oggi.

Negli ultimi periodi a causa della notorietà della profezia, sarebbero circa 10.000 coloro che, in cerca di salvezza, stanno tentando di acquistare una casa, ormai a prezzi esorbitanti!

Questo pellegrinaggio di massa, in un luogo dove fino a poco tempo fa l’economia si basava sulla pastorizia e l’allevamento, ha avuto un effetto molto negativo.

Bugarach, infatti, si è trasformata d’improvviso quasi completamente, e non sempre in modo positivo per la gente che vi abita.

I pastori non possono più permettersi di comprare i terreni che hanno raggiunto prezzi di mercato irragionevoli, il borgo è stato invaso da venditori ambulanti di amuleti e simboli esoterici che turbano la quiete, i turisti sono aumentati a dismisura e hanno riempito la cittadina.

Ma se la gente semplice di Bugarach ne sta risentendo, dall’altra parte molti settori stanno incrementando il loro business, come le compagnie aeree che a causa della grande richiesta hanno modificato le tratte verso la piccola cittadina, o come semplicemente i proprietari terrieri, i commercianti e tutte le attività alberghiere del paese.

Qualche tempo fa prima che il sindaco di Bugarach sporgesse denuncia, si potevano addirittura comprare online “pietre di Bugarach” presentate come portafortuna e bottiglie di acqua di sorgente, come ottimo rimedio per le emorroidi e le delusioni amorose.

Secondo un giornale locale, le camere in affitto sono arrivate a costare 1.500 euro al giorno, e un semplice terreno dove posizionare le tenda 450 euro al giorno.

La leggenda narra che Bugarach sarà l’unica cittadina che si salverà dagli eventi del 21 Dicembre perché qui sorge il “Monte Pech”, alto circa 1200 metri e considerato per secoli come luogo sacro…ma visti i risvolti, forse sarà l’unico posto che risentirà veramente della profezia dei Maya.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article
zurigo-mercatino

Voli Low Cost per le Feste!

Next Article

Easyjet: Lussemburgo low cost!

Related Posts