Cosa vedere a Ferrara? Guida città?

Cosa vedere a Ferrara? Guida città?

Cosa vedere a Ferrara? Guida città?

Cosa vedere a Ferrara? Guida città?

Ferrara è sicuramente una città piena di fascino e storia. Ogni angolo ha il suo “non so chè” di incantevole e straordinario. Per apprezzare pienamente la bellezza della città ti consiglio di visitare e camminare lungo il centro storico, fra vie principali e stradine.

Il centro storico di Ferrara infatti è stato classificato Patrimonio dell’umanità dell’Unesco.

I luoghi e i monumenti più famosi di Ferrara sono sicuramente il Palazzo dei Diamanti, risalente al quattrocento, celebre per la sua facciata “a forma di punta di diamante”, oggi ospita inolte la Pinacoteca Nazionale.

Il Castello Estense è sicuramente l’attrattiva più importante di Ferrara. Costruito nel XIV secolo e rielaborato nel XVI secolo, il Castello è caratterizzato dalle quattro torri angolari e dall’ampio fossato che separa il castello dal resto della città: incantevole il profilo disegnato dalle torri del castello!

La Cattedrale di San Giorgio, patrono della città di Ferrara, fu costruita a partire dal XII secolo, con il contributo di Guglielmo degli Adelardi, quando la città si stava allargando sulla riva sinistra del Po e di conseguenza il centro della città si spostava verso Nord. La precedente cattedrale era la chiesa di San Giorgio, ancora oggi chiesa parrocchiale, che sorge sulla riva destra del Po di Volano, al di fuori della cinta muraria, là dove fu il primo nucleo di Ferrara.

La cattedrale fu consacrata nel 1135 e dedicata a san Giorgio, come si legge nell’iscrizione in volgare, nell’atrio della chiesa. Lo stile romanico del progetto iniziale è testimoniato dalla grandiosa facciata in marmo bianco, a tre cuspidi, che mostra logge, arcatelle, rosoni, finestroni strombati, statue e numerosissimi bassorilievi.

Nella parte centrale della facciata risalta il protiro, sorretto da due colonne poste su due ippogrifi, che presenta dall’alto verso il basso, un Giudizio universale, scolpito da ignoto in stile gotico, una loggia con la statua della Madonna con il bambino (aggiunta tardogotica) e in basso, proprio al di sopra del portone centrale, due opere dello scultore Nicholaus, allievo forse di Wiligelmo: la Statua di san Giorgio, protettore di Ferrara, e le Scene del Nuovo Testamento. Lo stesso Nicholaus progettò forse l’intera facciata, le absidi, le fiancate e la struttura interna della chiesa.

Il Palazzo Schifanoia, costruito per commissione di Alberto d’Este nel XIV secolo, è stato interessato a delle modifiche durante il XV secolo, è famoso per il Salone dei Mesi, affrescato da Cosmè Tura, Ercole de Roberti, Francesco del Cossa e altri artisti non ancora identificati dalla critica, presente scene relative al governo di Borso d’Este ed ai mesi dell’anno accompagnati dai relativi segni zodiacali (da cui il nome della sala per l’appunto “Salone dei Mesi”).

Da non dimenticare, a Ferrara, la casa di Ludovico Ariosto, ultima “patria” del celebre scrittore (vi morì nel 1533), la possente cinta muraria con la “Porta degli Angeli ed i numerosi musei ospitati negli storici palazzi del centro storico della città.

Cerchi un b&b a Ferrara? Prova a cercare su Booking.com

Cerchi un Hotel a Ferrara? Cercalo su Hotels.com!

Prenota il tuo Volo Low Cost per Ferrara con eDreams!

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article
Cosa vedere a Bergamo? Viaggi e Vacanze

Cosa vedere a Bergamo? Viaggi e Vacanze

Next Article

Voli low cost: Come scegliere il volo giusto?

Related Posts