Alitalia WindJet e Blu Panorama: Una Fusione in Vista?

Alitalia Windjet e Blu Panorama Fusione

Alitalia Windjet e Blu Panorama Fusione

Sembra che fra Alitalia, Wind Jet e Blu Panorama ci sia un accordo ed una sorta di fusione, questo è quello che si evince dopo che l’attuale assessore al Turismo Daniele Tranchida ha comunicato ad Alitalia che è fondamentale “mantenere tariffe uguali e non diminuire il numero di voli da e per la Sicilia”.

La notizia, che ai più è passata in sordina, in giro per il web si riesce a leggere da qualche sito internet o blog, ed abbiamo deciso di riportarla anche su Nerverland.com, un portale dedicato ai voli low cost, i viaggi e le vacanze.

Sembrerebbe che da gennaio 2012 la compagnia aerea Alitalia abbia cominciato ad avviare diverse trattative sia con Wind Jet sia con Blu Panorama e la preoccupazione più grande, a detta dell’assessore del Turismo è che la quantità dei voli per la Sicilia possa diminuire e che le tariffe possano cambiare, tutto questo, chiaramente, porterebbe un danno non indifferenta alla Sicilia.

Sempre negli ultimi mesi è da far presente che anche Trenitalia ha effettuato delle operazioni non proprio vantaggiose per la Sicilia: ha infatti deciso di sopprimere diverse tratte a lunga percorrenza per la Sicilia.

Negli ultimi tempi ancora sono aumentati sia il prezzo dei carburanti sia quello dei pedaggi, e tutto questo chiaramente allunga le distanze della Sicilia con il resto d’Italia. Sembrerebbe che si stia cercando di “abbandonare un pò la Sicilia”, ed è chiaro che poi non ci si deve stupire quando si vedono proteste forti e sentite da parte dei Siciliani (come ad esempio la protesta dei Forconi).

Tornando ad Alitalia, sembrerebbe che i protocolli d’intesa fra le tre compagnie, che hanno come obiettivo l’integrazione industrialer per affrontare al meglio il mercato del trasporto aereo, siano già stati firmati.

Questa operazione dovrebbe consentire, teoricamente, di aumentare la competitività e moltiplicare sia la capacità di tutta l’Italia di attrarre turismo internazionale sia moltiplicare le opportunità per i clienti: Alitalia potrebbe infatti riuscire a trasportare ben trenta milioni di passeggeri (contro i venticinque milioni trasportati nel 2011) avvicinandosi ai risultati di British Airways, e l’obiettivo finale, teoricamente, sarebbe quello di “affrontare meglio Rayanair con un braccio low cost”.

La domanda è: se davvero l’obiettivo è quello di dare più possibilità a tutti i passeggeri, per quale motivo c’è questa grande preoccupazione dell’assessore al Turismo?

Se vuoi, come sempre, puoi dire la tua e lasciare un commento su nerverland.it, il portale dedicato ai viaggi, le vacanze ed i voli economici.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article
mostra centquatre paris leandro erlich e Ann Veronica Janssens

Mostra d'illusione al Centquatre di Parigi!

Next Article
Croazia

Voi Low Cost Per La Croazia 2012: Dubrovnik, Spalato, Zara

Related Posts